fbpx

Come rimanere incinta ? Se dopo mesi di inutili tentativi cominci a pensare di essere sterile, ecco cosa devi fare per aumentare le probabilità di concepimento

Come rimanere incinta

Sono mesi che tenti di avere un bambino ma non riesci a rimanere incinta e cominci a porti domande serie: sono sterile? Perché non riesco a restare incinta? Quali sono le cause della difficoltà di concepimento? Come rimanere incinta?

Prima di tutto respira profondamente e rilassati. E’ molto importante non stressarti perchè recenti studi hanno dimostrato che lo stress può influire negativamente sulla fertilità e sull’inizio di una gravidanza. inoltre per facilitare il concepimento è molto importante prenderti cura di te, della tua salute, del tuo corpo e chiedere al partner di fare altrettanto. Cerca di adottare uno stile di vita sana: non fumare e mantieni un peso nella norma (sia essere obese che troppo sottopeso causa squilibri ormonali che minano la fertilità).

Inoltre devi sapere che rimanere incinta non è così semplice come si crede. Solo il 25% delle donne resta incinta nel primo mese di tentativi, il 60% ci riesce dopo tre mesi di rapporti sessuali non protetti e la maggior parte delle donne riesce a restare incinta entro un anno dal primo tentativo. Dopo 12 mesi di infruttuosi tentativi – che scendono a 6 mesi se avete più di 35 anni – è consigliabile parlare con il ginecologo per valutare cosa fare per aumentare le probabilità di rimanere incinta e per fare eventuali esami per approfondire la situazione.

Non riesco a rimanere incinta: sono sterile?

E’ la domanda che si pongono praticamente tutte le donne che dopo qualche mese di rapporti sessuali non protetti non vedono coronare il loro sogno di maternità. Ma non è detto che tu sia sterile. Si calcola che un terzo dei casi di problemi di fertilità sia da ricondurre alla donna, un altro terzo sia causato da problemi o anomalie nel liquido seminale e i rimanenti casi siano legati invece ad un’infertilità inspiegata.

E proprio in questi casi puoi mettere in atto una serie di strategie e accorgimenti utili per migliorare la tua fertilità e quella del tuo partner e aumentare le possibilità di concepimento.

Come calcolare l’ovulazione

Innanzitutto è molto importante che tu conosca il tuo corpo e il tuo ciclo mestruale perché in questo modo potrai capire qual è il periodo fertile e quello in cui stai ovulando. Puoi misurare la temperatura basale, oppure esaminare la qualità del muco cervicale o semplicemente calcolare quali siano i giorni più fertili su un calendario. A tale proposito esistono in commercio dei piccoli computer o degli stick che calcolano l’ovulazione.

L’ovulazione nella norma avviene 14 giorni prima delle mestruazioni. Si esegue un semplice calcolo:

 

  • numero dei giorni del ciclo -14 = giorno in cui dovrebbe avvenire l’ovulazione. Quindi 28 – 14 = 14, 35 – 14 = 21, e così via;
  • quindi in un ciclo di 28 giorni l’ovulazione c’è dopo 14 giorni dal primo giorno delle mestruazioni – in molte abbreviano in “pm” che sta per post mestruazione- ;
  • in un ciclo di 30 giorni l’ovulazione avverrà dopo circa 16 giorni “pm”;
  • in un ciclo di 32 giorni dopo 18 giorni dalle mestruazioni;
  • il periodo fertile dura circa una settimana  e inizia circa 5-7 giorni prima dell’ovulazione, è in questa settimana che si consiglia di avere rapporti abbastanza frequenti con il partner visto che gli spermatozoi possono resistere nell’utero ed andare a fecondare l’ovulo quando sarà maturo e libero; una volta che l’ovulo sarà fecondato andrà ad annidarsi nell’utero e potranno presentarsi delle perdite da impianto, un segnale dell’avvenuto concepimento.

App per calcolare l’ovulazione e i giorni fertili

Per le smartphone addicted ci sono diverse App per Android ed Apple utili per monitorare l’ovulazione e il calcolare il periodo fertile così da aumentare le possibilità di rimanere incinta. Tra le applicazioni da scaricare più conosciute che inviano delle notifiche quando è il momento giusto per cominciare a provare ad avere un bambino ecco le più conosciute: Ovia Fertility.

Come rimanere incinta subito dopo il ciclo

Se volete un figlio velocemente e vi sembra una faccenda complicata, innanzitutto deve esservi chiara una cosa: l’ansia è una cattiva consigliera.Più desiderate di avere un bambino subito e più rimarrette deluse. La parola d’ordine è calma. Ecco invece quello che potete fare, ma senza fretta:

 

  • sottoporsi agli esami pre concezionali
  • prendere nota dell’ovulazione
  • misurare la temperatura basale
  • controllare nella biancheria se ci sono perdite da impianto
  • usare degli stickers per prevedere l’ovulazione
  • evitare lubrificanti che possono rendere meno reattivo lo sperma
  • avere rapporti prima dell’ovulazione
  • parola d’ordine: divertimento!