fbpx

I riflessi neonatali vengono detti anche riflessi “salvavita”.

La loro presenza infatti è fondamentale per la sopravvivenza.

Con la nascita il bambino lascia l’ambiente protetto uterino per ritrovarsi in un mondo nuovo e completamente diverso: per adattarsi in modo graduale il neonato ha a disposizione i riflessi,ovvero risposte motorie automatiche a stimoli di vario tipo.
Se è fondamentale per il bambino possedere questi riflessi alla nascita è altrettanto importante che questi progressivamente scompaiano, lasciando spazio
a comportamenti via via più maturi e sempre più volontari.

Alcuni riflessi neonatali sono:

🟡 Riflesso di Moro, in seguito a stimoli improvvisi si manifesta con una reazione di soprassalto, accompagnata da apertura e chiusura delle braccia.

🟡 Riflesso di ricerca (suzione), che ha lo scopo di facilitare l’allattamento e quindi la nutrizione.

🟡 Riflesso di prensione:In questo riflesso possiamo osservare che il bambino stimolato sul palmo della mano, cercherà di afferrare l’oggetto che provoca la stimolazione, la presa sarà abbastanza forte da far sollevare il bambino per qualche istante.Questo riflesso andrà a scomparire intorno ai 9-10 mesi quando il bambino sarà in grado di rilassarsi volontariamente; già a 3-4 mesi il riflesso si saràattenuato e per poterlo verificare bisognerà premere con più forza sulla mano.
🟡 Riflesso di Babinski : Si presenta quando sfioriamo la parte laterale interna del piede, l’alluce si piega all’interno,se invece sfioro la parte laterale esterna delpiede, l’alluce si distende e le dita si aprono a ventaglio.
🟡 Riflesso di marcia automatica: ha una funzione preparatoria alla deambulazione e si manifesta con la tendenza del bimbo ad accennare una “camminata” se tenuto sotto le ascelle in posizione eretta.
🟡 Riflesso tonico del collo: Si presenta quando giro la testa da una parte e avviene l’estensione dell’altra, questo aiuta a lateralizzare i movimenti e non renderli simmetrici. Molto importante durante il travaglio, durante la contrazione e la rotazione della testa, il riflesso faciliterà il parto e la venuta al mondo.
🟡 Riflesso di Galant: o riflesso della colonna vertebrale: Accarezzando lateralmente la colonna vertebrale e tenendo il bambino sotto la pancia vedremo che s’incurverà verso il lato accarezzato.La percezione del proprio corpo è importante per il bambino e prima e più a fondo viene imparata, migliore sarà la salute psicofisica del bambino nel tempo.

 

 

“Dare il benvenuto ad un neonato, è per certi versi qualcosa di assoluto, più vero e coinvolgente di qualsiasi altra esperienza offra la vita”.
(Marilyn French)