fbpx

Il 17 febbraio in Italia si festeggia la Giornata Nazionale del Gatto dal 1990. Una giornata, quindi, per celebrare uno degli animali domestici più diffusi e amati del mondo ma anche per sensibilizzare sui problemi che possono affliggerli. È inoltre una giornata importante per insegnare ad amare e rispettare questi piccoli felini che ci tengono compagnia.

L’ORIGINE DELLA GIORNATA NAZIONALE DEL GATTO

Nel 1990, la rivista Tuttogatto ha proposto un referendum, ideato dalla giornalista Claudia Angeletti, per stabilire quale giorno dedicare ai gatti. La signora Oriella Del Col ha proposto il 17 febbraio, proposta vincitrice, data che racchiude diversi significati simbolici:

  • Febbraio, nella credenza popolare, è il mese dedicato alle streghe e ai gatti. In questo modo continua la correlazione tra gatti e magia, poiché da sempre i felini sono considerati gli animali delle streghe;
  • Febbraio è inoltre il mese del segno zodiacale dell’Acquario, che nell’astrologia vengono indicati come spiriti liberi ed anticonformisti. In questo somigliano molto ai gatti, che non amano sentirsi oppressi dalle regole;
  • Il numero 17 inoltre è sempre stato un portatore di sventura nella nostra tradizione, stesso destino che è capitato al gatto. La ragione per cui il 17 è considerato portatore di cattiva fortuna è da trovarsi nell’anagramma del numero romano XVII. Le lettere diventano quindi VIXI, ovvero “sono vissuto”, implicando che ora si è morti. Questo si collega al gatto perché, secondo la leggenda, ha sette vite e quindi può vantare di aver vissuto senza essere morto;
  • A questo proposito, il numero 17 finisce per indicare “1 vita per 7 volte”.

 

 

È quindi evidente il motivo per cui la data scelta sia stata proprio il 17 febbraio, imitata dalla Giornata per il Gatto Nero (17 novembre). In molti altri paesi, invece, il giorno scelto è l’8 agosto, stabilita nel 2002 dall’International Fund for Animal Welfare. Ogni anno, in occasione di questa giornata, sono molte le campagne di sensibilizzazione all’abbandono e al maltrattamento dei gatti. Sono infatti molti i piccoli felini randagi che perdono la vita sulle strade o a causa di cibo avvelenato.

UNA GIORNATA PER SENSIBILIZZARE

È quindi molto importante riuscire a sensibilizzare ed educare più persone possibili sui problemi che i gatti possono avere nella società odierna. Inoltre è anche una buona occasione per insegnare il modo migliore per approcciarsi e fare amicizia con un animale tanto elegante quanto schivo e, troppo spesso, incompreso. È infatti provato che la presenza di un gatto (o comunque di un animale) in casa aiuti contro problemi di ansia e insonnia. Allo stesso modo, le fusa del gattohanno una vibrazione tale da aiutare le ossa rotte a saldarsi più velocemente. Vivere con un gatto in casa sin dall’infanzia, inoltre, diminuisce la possibilità di insorgenza di allergie legate all’apparato respiratorio. E, per chi crede al mondo sovrannaturale, i gatti sono abili cacciatori di spiriti maligni, che quindi si terranno alla larga.

Ma in che modo possiamo fare gli auguri ai nostri migliori amici pelosi? Non serve molto: un po’ di tempo a far loro le coccole o a giocare, un bocconcino più gustoso del solito, un gioco nuovo. Secondo le dicerie, i gatti non si affezionano al padrone, ma questo è assolutamente falso. Un gatto ama il suo padrone tanto quanto un cane, ma lo dimostra in modo diverso. Ecco perché, per lui, un po’ di tempo in compagnia del suo “umano” è meglio di qualsiasi regalo materiale.

GLI EVENTI PER LA GIORNATA DEL GATTO 2021

Inoltre, solitamente, per la Giornata Nazionale del Gatto vengono organizzati eventi in tutto il paese: tra mostre feline, di fotografia e scultura, letture, rassegne cinematografiche e molto altro, sono davvero molte le occasioni di incontro per i “gattari”. Quest’anno, purtroppo, tutta la programmazione sarà molto diversa a causa della pandemia. Gli eventiorganizzati si terranno quindi solamente online. Ad esempio, a Padova, Claire Cécile Cena, autrice del libro Felix la storia del gatto a trazione anteriore terrà una conversazione virtuale su gatti che richiedono cure e attenzioni particolari.

 

Per quanto riguarda Milano, invece, l’annuale Città dei Gatti si terrà dal 17 al 21 febbraio solo online. Con diverse dirette, si potrà incontrare Simon Tofield, creatore del famosissimo webcomic Simon’s Cat, già ospite del Museo del Fumetto nel 2012. È inoltre confermato Concerto in Miao, condotto da Enrico Ercole, che proporrà brani live grazie alla collaborazione di Antonio Bologna e MediumSize.