fbpx

Biscotti, lavoretti, disegni, mercatini: tante idee per trascorrere la Vigilia di Natale con i bambini in allegria

 

 

Cosa si può fare alla Vigilia di Natale con i bambini

Il Natale è un periodo speciale per grandi e piccini, ma di sicuro la gioia che i bambini provano durante le feste è incontenibile. Mamme e papà sanno bene che i loro pargoli possono essere così eccitati per l’imminente l’arrivo di Babbo Natale da diventare irrequieti. E nel mentre, ci sono regali da incartare, cenone da prepararee biglietti da scrivere. Come tenere i piccoli occupati, dunque? Ecco alcune idee per trascorrere una Vigilia di Natale con i bambini davvero magica.

 

Preparare insieme i biscotti di Natale

Uno dei momenti più profumati, gioiosi e golosi da trascorrere con i bambini durante le festività è la preparazione dei biscotti natalizi, da lasciare a Babbo Natale accanto a un bicchiere di latte quando verrà a portare i doni. I bambini si divertiranno un mondo ad aiutare a mescolare, impastare, decorare e anche ad assaggiare come dei piccoli chef. Ovviamente la ricompensa sarà più dolce che mai. Tante le ricette semplici e originali con cui sbizzarrirsi, per sfornare biscotti da gustare insieme la mattina del 25 o con cui decorare l’albero.

 

Fare i lavoretti di Natale

Per trascorrere la Vigilia di Natale con i bambini all’insegna della creatività e dell’allegria, non c’è niente di meglio che realizzare dei lavoretti di Natale con i materiali che si hanno a disposizione. Tantissime le creazioni che si possono realizzare, e se non sapete da dove iniziare sul web ci sono tantissimi tutorial che possono venirvi in aiuto. Si può fare, ad esempio, una simpatica ghirlanda con la pasta, un presepe con un cartoncino, pupazzi di neve con rotoli di carta igienica, elfi di stoffa e molto altro ancora. Basta solo un pizzico di fantasia e il divertimento è assicurato.

 

Disegni di Natale da copiare o colorare

Un’altra cosa che si può fare alla Vigilia di Natale con i bambini è disegnare, un passatempo perfetto in qualsiasi occasione. Tra pupazzi di neve, stelle, alberi, Babbo Natale, renne, Re Magi e pinguini, le ore trascorreranno in armonia, in attesa della mezzanotte.

Pupazzo di neve con sciarpa

 

Albero di Natale da colorare

 

Pinguino

 

 

Salutare l’Elfo di Natale

Se avete in casa un Elfo sulla Mensola, saprete anche che la Vigilia di Natale è l’ultimo giorno della sua permanenza nella vostra casa. La tradizione dellElf on the Shelf è arrivata fino a noi dall’America, e prevede la presenza di questo personaggio burlone fino all’arrivo di Santa Claus, per riferirgli se i bambini siano stati buoni o no. Tradizione vuole che il piccolo aiutante di Babbo Natale faccia la sua prima apparizione da una magica porticina, che gli permette di andare e venire dal Polo Nord. L’importante è far osservare ai bambini una sola e fondamentale regola: non si può toccare l’Elfo. Altrimenti, perderà la sua magia e non potrà più ritornare. Nel frattempo, potreste approfittare per fargli progettare un ultimo, memorabile scherzo.

 

 

Fare un salto ai Mercatini di Natale

Per rendere ancora più speciale il giorno della Vigilia di Natale con i bambini, si può portarli in giro per i Mercatini di Natale. Da Nord a Sud ce ne sono di bellissimi e imperdibili. Dai classici in Trentino Alto Adige al Mercatino di Natale di Asti, uno dei più grandi d’Italia, dallo storico degli Oh Bej Oj Bej di Milano ai Mercatini di Napoli e Roma, fino a quelli dei piccoli borghi. Una magia da vivere con tutta la famiglia, tra casette di legno, luci, musica, sapori, profumi e tante occasioni di divertimento per i più piccoli.